• 19/09/2020
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
joker joaquin phoenix
0 Comments

Tra le tante classifiche di fine anno delle varie testate cinematografiche sui migliori film, credo che la più interessante sia in realtà quella dell’American Film Institute. Soprattutto per aver inserito nella top ten, che non ha alcun ordine di preferenza, alcune pellicole un po’ trascurate ma di qualità. Era comunque d’obbligo inserire i tre veri gioielli del 2019, firmati da Tarantino, Todd Philips e Martin Scorsese. Quindi “C’era una volta…a Hollywood” con Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, “The Joker” con un folgorante Joaquin Phoenix, e “The Irishman” con la coppia Robert De Niro-Al Pacino.

Altro film che non poteva mancare è “Marriage Story – Storia di un matrimonio”, con il bravissimo Adam Driver e candidato in diverse categorie ai prossimi Golden Globe. Più sorprendenti ma condivisibili le scelte di “Cena con delitto”, magnifico cast per un thriller con atmosfere alla Agatha Christie, e soprattutto di “The Farewell”, storie di legami familiari magistralmente raccontati da Lulu Wang, al suo secondo lungometraggio.

Giusto premiare anche il discusso “Richard Jewell” del grande Clint Eastwood, così come escludere “Ford v Ferrari”, ricostruzione molto approssimativa della rivalità tra le due celebri case automobilistiche. Meno condivisibile invece l’esclusione dalla top ten di “Us-Noi”, che ha confermato il grande talento di Jordan Peele dopo l’esordio con “Scappa-Get out”, che gli valse la candidatura all’Oscar 2018 come miglior regista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *