• 19/09/2020
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Novak Djokovic
0 Comments

Novak Djokovic è stato eliminato da Federer alle Atp Finals. Era la rivincita dell’incredibile finale di Wimbledon, dove il serbo vinse dopo aver annullato due match point. Djokovic ad oggi ha vinto tantissimo, ed essendo (di poco) più giovane di Nadal e Federer, probabilmente a fine carriera diventerà il giocatore più vincente di sempre. Chi lo conosce bene però sa che nonostante i suoi successi, lui ha un incubo che lo tormenta: l’ossessione di essere il più amato dalla gente, e spesso se ne lamenta, specie con la famiglia.

Djokovic e Federer alla premiazione di wimbledon 2019Anche ieri contro Federer il pubblico applaudiva ai suoi errori, persino dopo aver messo fuori la prima palla del servizio, oltretutto disturbandolo durante il lancio della seconda. Perché, si sfoga in privato Djokovic, non sono amato come Federer e Nadal? Perché anche contro gli emergenti ho quasi sempre il ‘tifo’ contro? Il serbo in privato è una persona simpatica e generosissima, ma non si rende conto che quest’ansia di essere numero uno in tutto lo trasforma in campo in un giocatore antipatico, pronto ad imbestialirsi se sbaglia un punto anche in una partita che stravincendo. Non si gode nulla di quello che sta facendo e la gente lo percepisce.

Quando Federer e Nadal vincono una partita importante, ancora oggi esultano o piangono come dei ragazzini. Lui, dopo il punto decisivo che gli ha regalato Wimbledon dopo cinque massacranti ore di gioco, si è limitato a un sorriso di sollievo, come di chi ha appena svolto il proprio dovere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *