• 28/09/2020
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Anonymous contro tiktok
0 Comments

Il collettivo di hacker Anonymous attacca frontalmente TikTok, il social dei video brevi che da mesi è ai vertici delle app più scaricate, accusandola di spionaggio. “Cancellate subito TikTok, se conoscete qualcuno che la sta usando spiegategli che è un malware gestito dal governo cinese che sta conducendo un’operazione di spionaggio di massa”. Un’accusa pesante, già rivolta da Paesi come Stati Uniti e India, e recentemente al centro delle polemiche sui social anche per le rivelazioni inquietanti di uno sviluppatore, che su Reddit ha affermato di essere riuscito a rompere le protezioni di TikTok e a dare uno sguardo dall’interno del codice.

Secondo lo sviluppatore l’ app cinese, popolarissima fra i giovanissimi, è in realtà uno strumento per il controllo di massa: sarebbe in grado infatti di carpire i dati del dispositivo, le app installate, i dati relativi alla navigazione, come l’Ip o l’indirizzo mac, persino di attivare il Gps ogni trenta secondi per tracciare tutti gli spostamenti. Una tesi ora sostenuta anche da Anonymous, che nelle ultime ore con numerosissimi tweet non risparmia gli attacchi contro TikTok, definendola un “pericolo pubblico” e invitando a cancellarla per “salvare i giovani dalla manipolazione”.

Già a gennaio il Pentagono aveva bloccato l’applicazione dagli smartphone governativi per dei “rischi potenziali”, e pochi giorni fa si è anche scoperto che nella versione beta di iOS 14, l’ultimo sistema operativo di Apple, TikTok accedeva segretamente agli appunti degli utenti.

Il governo indiano, invece, martedì scorso, ha deciso di bandire TikTok (e altre 58 app cinesi) da tutti i telefoni del subcontinente; anche se non è ancora chiaro se sia stato fatto per tutelare la sicurezza dei propri cittadini o come risposta alle tensioni in corso al confine con la Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *