• 19/09/2020
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Harvey Weinstein
0 Comments

Il procuratore generale di New York ha annunciato un accordo da 19 milioni di dollari per chiudere una seconda denuncia presentata da un gruppo di donne molestate o stuprate da Harvey Weinstein. Le vittime dell’ex produttore cinematografico, già condannato a 23 anni di prigione per aggressione sessuale, avranno a disposizione un fondo di risarcimento per l’esattezza di 18.875.000 dollari.

I soldi saranno distribuiti non solo tra le donne che hanno subito abusi sessuali da parte dell’ex boss di Miramax, ma anche tra le ex dipendenti della Weinstein Company che “hanno vissuto in un ambiente di lavoro ostile, hanno subito molestie sessuali e sono state discriminate sul luogo di lavoro”, ha reso noto l’ufficio del Procuratore Generale. L’accordo dovrà essere approvato adesso sia dalla Corte distrettuale, sia dalla Corte fallimentare che presiede il caso di bancarotta della Weinstein Company. La denuncia sosteneva che Weinstein chiedeva o costringeva le dipendenti donne ad avere contatti sessuali non consensuali come contropartita per mantenere il loro lavoro o avanzare nella loro carriera.

Gli avvocati che rappresentano sei delle donne che hanno accusato Weinstein definiscono però l’accordo proposto un “supersaldo”, e osservano che impedirà a coloro che non desiderano firmarlo di cercare altre vie di risarcimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *